lunedì 2 giugno 2014

Carta marmorizzata

Vi presento una tecnica molto divertente e dagli effetti inaspettati.
Ogni volta che lo farete, anche a distanza di pochi secondi otterrete un disegno diverso.
Vi presenterò la versione standard ed una improvvisata da me per adattare questa bella esperienza anche a bambini molto piccoli.



SERVONO
@ bacinella larga e bassa
@ acqua
@ colori a olio
@ trementina (o altro diluente) oppure olio di semi (per la versione "dei piccoli")
@ pennelli e piccoli recipienti per i colori

TECNICA CLASSICA

Diluite i colori con la trementina, poi con un pennello fate delle macchie sgocciolando il colore sulla superficie dell'acqua, il colore resterà a galla. Ora, prima di stampare sul foglio, potete muovere leggermente con il pennello i colori che si mescoleranno sulla superficie dell'acqua.
E' tempo di stampare! Appoggiate il foglio sull'acqua senza farlo immergere, ma lasciandolo galleggiare a pelo d'acqua. Voltate rapidamente il foglio e via! ...il gioco è fatto!

TECNICA JUNIOR

Sostituite la trementina con dell' olio di semi. La trementina è un diluente chimico, puzzolente e probabilmente non proprio sano da inalare...
L'olio permetterà ai colori si restare comunque a galla per essere poi raccolti dal foglio!
Infine dopo aver girato il foglio chiedete ai vostri bambini cosa vedono in quelle macchie di colore, se riconoscono degli oggetti, degli animali... Ne sentirete delle belle !!!!

Ecco la spiegazione fotografica :





Buon lavoro!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Con i bambini si può fare coi colori acrilici. Basta preparare l'acqua con colla da tappezziere. circa un cucchiaino per litro. Mescolare bene, far riposare 20 minuti, mescolare di nuovo e via ! Il risultato è più tenue.
Alessandra

Chia B. ha detto...

Grazie Alessandra del consiglio!!!
Mi informerò meglio sugli ingredienti della colla da tappezziere, perché lavorando con bambini piccoli e "pasticcioni" non vorrei che qualcosa venisse inalato o "degustato". Devo controllare bene i materiali prima di proporlo anche a loro.
Grazie ancora e alla prossima!

Posta un commento