venerdì 6 dicembre 2013

Lettino per le bambole

C'è un omino piccino piccino
che va in giro soltanto di sera
e cammina pianino pianino
con un sacco di polvere nera.
E' l'omino inventor del dormire
che nel lungo serale cammino
senza farsi veder ne sentire
porta il sonno ad ogni bambino.
Non si sa se sia bello o sia brutto
se sia vecchio più o meno del nonno
si sa solo che va dappertutto
e che porta passando un gran sonno.
Quando stanchi si senton gli occhietti
è perché sta passando l'omino
ed è l'ora in cui tutti i bimbetti
fan la nanna nel loro lettino.
Ed intanto l'omino di sera
continuando il suo giro pian piano
col suo sacco di polvere nera
va lontano lontano lontano...
(J.Colombini Monti)


Ore 20.30.
Tutti a nanna!
Tutti, ma proprio tutti.
G & S nei loro lettini
e poi :Winnie Pooh, il cane, il gatto, mamma scimmiotta e scimmiette, drago, pecora, gufetto, bambola piccola e grande, Gioele e Tobia, signora gallina, bufalo, tigrotto, mucca, i kittini.
Spero di non aver dimenticato nessuno.
A casa nostra non ci sono mai abbastanza cuscini/stracci/asciugamani dove far riposare tutta sta gente...
Così abbiamo appena costruito due nuovi lettini che si aggiungono ad un'ormai ricca collezione, ecco come fare

SERVONO:
@ cassette della frutta (tipo quelle per l'uva, le fragole...)
@ tempere e pennelli
@ carta vetrata
@ scampoli o piccoli ritagli di stoffa
@ una lunga giornata con G convalescente da tener impegnata

Per prima cosa scartavetrare il legno per togliere eventuali schegge, poi dipingere tutto il contorno






A questo punto incollare due cassettine per fare in modo che i lettini abbiano le gambe, poi con degli scampoli si possono fare lenzuola e cuscini.


BUONA NOTTE!



Abbiamo anche costruito una culla con una scatole di scarpe, ma purtroppo era meno resistente e si è rotta dopo qualche settimana di uso intensivo. Ha però il vantaggio di essere molto veloce da costruire.
Questo era il progetto:



2 commenti:

decoriciclo ha detto...

Bellissimo riciclo. =)
Daniela

Chia B. ha detto...

grazie! alla prossima...

Posta un commento